"Loading..."

News

Edizioni Precarie

Carmela è un'architetto di Palermo con due passioni: mercati rionali e carta.

I mercati storici di Palermo della Vucciria, il Capo, Ballarò contavano una volta botteghe di macellai, fruttivendoli, pescherie, pizzicagnoli che avvolgevano tutti i loro prodotti nella carte alimentari. Talvolta personalizzate, altre anonime, erano di carta. Spesso paraffinata o oliata per eviatre di ungere e sporcare.

Oggi, nei mercati, la carta non viene quasi più usata. Sostituita da sacchetti biodegradabili.

Così Carmela ha voluto raccogliere tutte queste carte ancora esistenti, riprodurle e creare con esse numerosi articoli. Ha realizzato con alcuni suoi collaboratori quaderni, raccolte, diari che non sono nati solo per esserer scritti ma che allo stesso tempo raccontano storie antiche di commerci e tradizioni.

Le realizzazioni che più mi hanno colpita sono: "in barba alla cipolla", "ricettaccio", "cunto di mare".